Categories
Notizie

6a Tappa del Giro d'Europa a nuoto: Porto Salvore – Muggia

Ultima tappa del Giro d’Europa a nuoto di Salvatore Cimmino per sensibilizzare l’opinione pubblica e politica sui diritti dei disabili motori

Gli ultimi metri di Salvatore Cimmino nella 6a Tappa del Giro d'Euripa a nuoto
Gli ultimi metri di Salvatore Cimmino nella 6a Tappa del Giro d'Euripa a nuoto
La scorsa Domenica 27 Settembre Salvatore Cimmino ha concluso con successo la sesta tappa del Giro d’Europa a nuoto, da Porto Salvore (Croazia) a Muggia (Trieste) per un totale di 34 chilometri.


L’attraversata è durata quasi nove ore (partito alle 8.45 ed arrivato alle 17.30) e non è stata facile a causa delle condizioni meteo marine a tratti svantaggiose, ma grazie al supporto degli accompagnatori Cimmino è arrivato a destinazione accolto già a due miglia dall’arrivo da canoe ed imbarcazioni, tra le quali quelle dei carabinieri, carabinieri sommozzatori, guardia costiera, guardia di finanza e polizia.
Il pubblico non mancava, negli ultimi metri centinaia di persone applaudivano un Cimmino visibilmente emozionato mentre la banda locale intonava la marcia trionfale dell’Aida.
Con questa traversata termina dopo cinque mesi il progetto di Salvatore Cimmino nel cercare di sensibilizzazione l’opinione pubblica internazionale sulle problematiche delle condizioni del disabile motorio, promuovendo una piena integrazione sociale ed abbattendo le barriere oggi ancora presenti, garantire il rispetto della dignità umana e dei diritti di libertà e di autonomia delle persone.
I numeri sulla disabilità motoria italiana sono importanti, con oltre 5 milioni persone disabili, 17.000 nuovi casi annui, pari a 47 persone al giorno. La situazione generale richiede un intervento certo delle parti politiche al fine d’attuare servizi più adeguati e all’avanguardia per i disabili motori, includendo l’innovazione tecnologica come una soluzione per migliorare la loro qualità della vita.
Non è stato facile organizzare e realizzare questo progetto che non avrebbe mai visto la luce senza l’apporto, determinante e decisivo, del Circolo Canottieri Aniene, della Fondazione Roma e dell’ Italbrokers. Per questo oggi ringrazio il Presidente Malagò, il Presidente Emanuele e Stefano Giovannini, la fiducia che hanno voluto accordarmi mi riempie di orgoglio e di forza” – afferma Salvatore Cimmino nel propio blog.
Grazie Salvatore ed in bocca al lupo da NAL!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *