Categories
Nutrizione

Il mito delle diete ricche di proteine: l'importanza dei carboidrati

Cresce l’interesse per l’alimentazione ricca di proteine e povere di carboidrati, quando invece quest’ultimi sono estremamente importanti per la resistenza muscolare e la funzione mentale durante l’attività sportiva

Molti atleti ritengono che le proteine ​​siano il nutriente più importante per il successo atletico ma secondo il dietista dello sport Dan Benardot i carboidrati sono fondamentali per sostenere la resistenza muscolare e la funzione mentale.
Benardot afferma che l’assunzione di grandi dosi di proteine ​incide ben poco nel migliorare le prestazioni atletiche quando sostituiscono i carboidrati, riferendosi alla popolarità delle diete ad alto contenuto proteico e basso contenuto di carboidrati, che possono invece dare riscontri negativi a scapito delle prestazioni atletiche.
Riuscire a mantenere la corretta quantità di carboidrati disponibili nel corpo, consente di ottimizzare le sue riserve, migliorare la distribuzione energetica al cervello e rallentare il suo esaurimento, a tutto vantaggio della performance atletica.
L’adeguatezza di assunzione dei carboidrati diventa ancora più importante quando si pratica attività fisica ad alta intensità e di alto livello, perché c’è un maggiore ricorso ai carboidrati come combustibile muscolare. Regimi di allenamento intensi, possono richiedere un’assunzione più frequente di carboidrati, soddisfacendo così questa esigenza di base“, spiega Benardot.
I carboidrati sono quindi fondamentali per il successo sportivo, ma deve essere ben chiaro che non tutti i tipi di carboidrati sono uguali tra loro e, di conseguenza, gli atleti devono scegliere attentamente il miglior tipo di carboidrato da consumare prima, durante e dopo l’esercizio.
Il consumo di carboidrati altamente digeribili a base di amido è consigliato prima di una gara, il consumo di zucchero va bene durante una gara, altri tipi di carboidrati tra cui i cereali integrali e verdura con fonti importanti di fibra sono da assumere il resto del tempo.
Durante la gara il glucosio ricopre un aspetto importante perché è il combustibile principale per la creazione di energia muscolare e ad alti regimi subire il repentino consumo, tanto che se non controllato adeguatamente può esaurirsi sotto alla soglia necessaria e causare l’abbassamento della prestazione. Di conseguenza, capire come evitare l’esaurimento del glucosio dovrebbe essere un obiettivo nutrizionale importante di un atleta quanto l’allenamento stesso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *