Categories
Notizie

Penny Palfrey ha stabilito il record di nuotata in solitaria

Sabato 11 Giugno Penny Palfrey ha nuotato in solitaria tra due delle isole Cayman (Caraibi) per un totale di 108 chilometri, stabilendo un nuovo record di traversata

Penny Palfrey nuotatrice di nuoto endurance (foto couriermail.com.au)
Sabato 11 Giugno Penny Palfrey, nuotatrice australiano-britannica di 48 anni, ha nuotato in solitaria da Little Cayman a Grand Cayman (Caraibi), per un totale di 108 chilometri, stabilendo un nuovo record di traversata in acque libere.


Palfrey è giunta a Grand Cayman dopo 40 ore e 41 minuti di nuoto continuo in un mare infestato di squali e senza nessuna protezione particolare (gabbia o muta) ma seguita solamente dalle 2 barche d’appoggio di circa 20 metri, 2 gommoni e 2 kayak che l’anno affiancata.
Due gli squali bianchi curiosi che si sono avvicinati sino a circa 10 metri dalla nuotatrice e che hanno preoccupato lo staff a seguito. Oltre agli squali, la nuotatrice ha dovuto combattere per 30 ore contro il dolore di tre meduse che l’hanno urticata, in particolare sulle spalle.
Lo staff che ha seguito Palfrey è stato composto da persone provenienti da 11 paesi diversi, con ambienti e culture diverse, capaci di lavorare a turni in maniera impeccabile, a volte in condizioni di mare molto agitato.
Quanto lo staff che la seguiva esprimeva preoccupazione nei confronti della donna, Palfrey rispondeva che era solo questione d’avere pazienza.
Al termine della prova, Palfrey era così esausta da non riuscire a parlare per le tante ore immersa nell’acqua salata: ha alzato le braccia in segno di vittoria ed crollata sulla spiaggia.
Steven Munatones, osservatore per la International Marathon Swimming Hall of Fame, ha affermato che quest’ultima impresa di Penny Palfrey “è stata la più lunga traversata marina in solitaria non assistita”, che batte il precedente record di 101 chilometri.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *