Categories
Notizie

Manifestazioni per sostenere Roma, candidata alle Olimpiadi del 2020

Gli appuntamenti natatori a Castel Gandolfo ed a Nemi sono parte delle manifestazioni a valorizzare lo sport nella Capitale, città italiana designata dal CONI a concorrere per l’assegnazione delle Olimpiadi 2020

Castel Gandolfo (foto en.wikipedia.org)
E’ Roma la città italiana designata dal CONI a concorrere all’assegnazione delle Olimpiadi 2020.


Numerose sono le manifestazioni sportive volte a sostenere la partecipazione della Città Eterna alle Olimpiadi. Per gli appassionati del nuoto in acque libere, il calendario delle gare che si sono svolte e che si svolgeranno sui bacini di Castel Gandolfo e Nemi saranno di assoluta importanza:
– 18 Giugno, Campionato Italiano Assoluto 5 Km a cronometro, valido come selezione per gli Europei di Eilat 2011;
– 18 Giugno, Gran Prix di mezzofondo Miglio Marino 1° trofeo di Castel Gandolfo;
– 25 Giugno, International Swimming Marathon 10 Km;
– 31 Luglio, 2° Trofeo Nazionale di Nuoto delle Naumachie;
– 7 Agosto, 3° Trofeo Città di Nemi.
Dal 30 Luglio avrà inizio il Trofeo dei due laghi Castel Gandolfo e Nemi che lo scorso anno è stato inserito dal CONI all’interno del calendario per le celebrazioni del 50° anniversario delle Olimpiadi di Roma 1960. Il Trofeo comprende quattro manifestazioni natatorie a carattere nazionale valide per il Campionato Italiano FIN ed inserite nel Circuito Gran Prix FIN 2011
Gli organizzatori delle manifestazioni, Pierpaolo Manzetti (fiduciario CONI) ed Amedeo Spanò (tecnico federale FIN) affermano che “gli obiettivi della manifestazione sono diversi tra loro ma tutti uniti in un solo unico obiettivo: la valorizzazione dell’aspetto naturalistico dei Castelli Romani, la ricerca di location naturali ove sia possibile svolgere attività sportiva senza l’ausilio di impiantistica sportiva fissa, valorizzazione di talenti sportivi e suscitare interesse verso lo sport come supporto contro l’apatia e l’indifferenza. Sostenere Roma ad ospitare le Olimpiadi del 2020, senza dimenticare le tematiche della solidarietà. Infatti, parte degli incassi saranno devoluti in beneficenza..”
Gli eventi vedono coinvolti la Blue Wave Team Evolution di Roma, la Sport & Fitness s.s.d di Roma, il Circolo Velico Lucano di Policoro, Il Comune di Castel Gandolfo e Nemi e la S.S.D. Matrix di Genzano.
Inoltre, le manifestazioni sono sostenute dalla FIN e dal Comitato Regionale Lazio e patrocinate dal CONI Provinciale, dal Comune di Castel Gandolfo, della Regione Lazio e dalla Provincia di Roma.
Infine, Pierpaolo Manzetti ed Amedeo Spanò concludono ringraziando coloro che coadiuvano e collaborano a queste manifestazioni, come “il Dr Eugenio Velardi ed il Dr Matteo Milanello, la Croce Rossa di Marino e la Croce Verde di Collevecchio (RT) che metteranno a disposizione il sistema di prevenzione sanitaria, dirette dal DR Stefano Bonagura, indispensabile per completare la messa in sicurezza dell’evento”.
Ringraziamo inoltre il direttore del Centro Tecnico Federale di Canoa e Kayak Cosimo Mascianà, la Protezione Civile di Castel Gandolfo , gli istruttori del circolo di vela “Il Cantone” che con la loro esperienza forniscono la sicurezza degli atleti durante la gara, e la Sig.ra Anna Salvatori che dirige il circolo AISA di Castel Gandolfo, Fondazione Onlus che si occupa della Sindrome Atassica
.”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *