Categories
Notizie

Hódmezővásárhely 2011: Italia d'argento nella 4×3000 maschile

L’Italia maschile è seconda nei 4x 3000 metri mentre il quarto posto è per le ragazze ai Mondiali di nuoto pinnato 2011

Squadra maschile argento nella 4x 3000 metri (foto fotoszanto.com)
Giovedì 4 Agosto in Ungheria si sono svolte le staffette a squadra 4x 3000 metri in acque libere
dei Mondiali di Nuoto pinnato Hódmezővásárhely 2011, dove dominano i russi sia nel campo femminile sia in quello maschile. Gli atleti azzurri conquistano l’argento.


Gli azzurri in acqua sono stati gli stessi che hanno vinto agli Europei 2010: Alex Battista, Davide De Ceglie, Simone Mallegni ed Alberto Rota.
La gara maschile è stata un susseguirsi di sorpassi e rimonte tra la formazione russa e quella italiana. Mallegni, specialista della 20 chilometri e campione del mondo in carica sulla distanza, è partito in prima frazione ed ha ceduto al primo frazionista russo una trentina di secondi ma, in seconda frazione, Battista ha completato una grande rimonta portandosi in testa alla gara, mantenuta ad ex equo nella terza frazione nuotata da Rota, mentre De Ceglie ha nuotato fianco a fianco fino allo sprint finale accusando al traguardo un ritardo di 8 secondi dal russo.
Prima la Russia col tempo di 1h42m36s83, seconda l’Italia in 1h42m45s48, terza la Germania in 1h43m58s00.
Il risultato finale non era per nulla scontato perché almeno sei paesi si contendevano il podio iridato ma l’Italia ha una tradizione storica in questa competizione ed sempre una delle favorite e formazione da battere.
Solo nel 2009 la selezione azzurra giunse al 4° posto e fu la prima volta nella storia che non si vinse una medaglia nella staffetta di fondo iridata.
Nel 2007, infatti, Alex Battista e Simone Mallegni fecero parte della formazione che vinse l’argento ai mondiali organizzati in Italia, a Bari. Oggi hanno contribuito a riportare ai massimi livelli il settore nel nuoto pinnato in acque libere
“, commenta Marco Panzarini, Referente Stampa della Record Team Bologna.
Nella staffetta femminile è vinta dalla Russia in 1h50m46s94, seconda l’Ucraina in 1h53m45s60, terza la Germania in 1h54m44s16.
Quarto posto per la selezione femminile italiana che cede nello sprint finale e chiude in 1h54m49s82. Le azzurre in gara sono state Silvia Baroncini, Viola Donadello, Elisa Giubileo e Sara Turrini.
SCARICA IL DOCUMENTOSCARICA IL PDF DEI RISULTATI FEMMINILI
SCARICA IL DOCUMENTOSCARICA IL PDF DEI RISULTATI MASCHILI

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *