Categories
Ricerche e Studi

L'esercizio aerobico può rallentare la demenza

Un recente studio ha dimostrato che il regolare esercizio aerobico può rallentare l’emergere del decadimento della capacità intellettuale dovuta all’avanzare dell’età

Attività sportiva aerobica contro il decadimento della capacità intellettuale
Un recente studio ha dimostrato che il regolare esercizio aerobico può rallentare l’emergere del decadimento della capacità intellettuale dovuta all’avanzare dell’età.
Una piccolo studio di ricerca pubblicata sul British Journal of Sports Medicine mostra che, fare esercizio due volte a settimana può aiutare a rallentare l’avanzare della demenza.
Nello specifico, lo studio della durata di sei mesi (randomizzato e controllato) eseguito su 86 donne ha portato al risultato che, l’esercizio aerobico aumenta il volume dell’ippocampo in donne anziane con probabile lieve decadimento cognitivo.
Alle donne, tutte di età compresa tra 70 e 80 anni e con uno stile di vita indipendente, sono state assegnate un allenamento aerobico bisettimanale di un’ora di sessione, come camminare a ritmo sostenuto, come anche allenamento di resistenza, compresi affondi, squat, pesi, equilibrio e rafforzamento dei muscoli.
Prima e dopo lo studio sono stati eseguiti i test di memoria e di apprendimento della capacità verbale delle donne (RAVLT)
Ventinove donne avevano gli esami tramite la risonanza magnetica al fine di misurare le dimensioni del loro ippocampo al termine del periodo di studio.
I risultati hanno mostrato che il volume totale dell’ippocampo nel gruppo che aveva fatto addestramento aerobico era significativamente più grande di quei pazienti che hanno fatto esercizi di equilibrio e tonificazione muscolare attraverso esercizi.
I ricercatoti hanno hanno evidenziato che la relazione tra volume cerebrale e le prestazioni cognitive è complesso e richiede ulteriori approfondimenti ma, sottolineano almeno che l’attività aerobica sembra rallentare il restringimento dell’ippocampo e con conseguente diminuzione al rischio di sviluppare demenza.
Altre ricerche segnalano una correlazione tra atrofia dell’ippocampo e demenza, come la Size of hippocampus may indicate early dementia dell’University of Gothenburg.
Fonte: Articolo sul British Journal of Sports Medicine

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *