Categories
Ricerche e Studi

L'importanza del sonno per il corpo

Dormire non è solo un momento della propria giornata utile per sentirsi bene ma, è una funzione necessaria salva-vita del corpo stesso e che influisce sulla qualità delle attività di tutti i giorni

L'importanza del dormire
Dormire non è solo un momento della propria giornata utile per sentirsi bene ma, è una funzione necessaria salva-vita del corpo stesso.
Se privati del sonno, il nostro corpo non funziona normalmente, la ricerca mostra infatti che anche una sola notte senza dormire può compromettere il movimento, la capacità di mettere a fuoco la vista ed alterare il proprio umore.

Di seguito riportiamo gli effetti della privazione del sonno su sei giorni.
1a notte senza sonno
Altera il movimento e messa a fuoco, paragonabile ad avere un livello di alcol nel sangue del 10%
Può essere maggiore la probabilità di fraintendere i volti neutri
Il potenziamento a lungo termine della memoria (cruciale per la formazione della stessa) è significativamente compromessa,
2a notte senza sonno
Si abbassa l’assunzione di ossigeno
La potenza anaerobica si abbassa
Si può iniziare a balbettare e dimenticare le parole che si sta cercando di dire
3a notte senza sonno
Si inizia avere maggiore difficoltà di concentrarsi su compiti poco interessanti ed importanti
Si inizia ad essere più facilmente agitati
La frequenza cardiaca aumenta
Nel 2015 si segnalano casi di morte per essere stati svegli per tre giorni consecutivi
4a notte senza sonno
Il cervello comincia ad addormentarsi mentre siete ancora svegli
Questi micro sonni posso durare tra i 5 ed i 10 secondi
Si possono iniziare ad avere allucinazioni ed avere l’esperienza del “cappello in testa”, dove si sente la pressione attorno alla testa come un cappello stretto
5a notte senza sonno
Il pensiero e la capacità di problem-solving sono notevolmente abbassati
Si può avere la sensazione che qualcuno ti spii o controlli
6a notte senza sonno
Privazione del sonno con stati di psicotici e non è più possibile interpretare correttamente la realtà
Video TED-Ed “What would happen if you didn’t sleep?”, dove si spiega l’importanza del sonno

Appurato che dormire regolarmente sia direttamente importante per le funzionalità del corpo, una ricerca realizzata dall’University of California – Los Angeles e disponibile su Current Biology, ha confrontato le abitudini di 94 persone di 5 differenti popolazioni per studiare quante ore di sonno siano necessarie per essere in forma.
Il gruppo di studio scelto non seguiva ritmi frenetici di vita tipici nelle odierne metropoli al fine di non subire alterazioni dell’ambiente esterno, erano in buona salute con bassi tassi di obesità e con una pressione sanguigna migliore rispetto agli abitanti delle città industrializzate. Mediamente, hanno tutti dormito poco più di 6 ore, significativamente meno delle 8 ore che vengono raccomandate nelle società occidentali. Lo studio ha dunque dimostrato che rimanere a letto più di sei ore è innaturale e quindi ci si dovrebbe alzare dal letto il prima possibile dopo il risveglio.
Va sicuramente sottolineato che lo stile e la qualità di vita, non meno le caratteristiche personali determinano le ore di sonno necessarie al buon recupero delle funzionalità, questo vuol significare che se in teoria 6 ore di sonno potrebbero essere sufficienti, nella pratica non lo potrebbero in condizioni di stress, sia psicologici sia fisici.
Deve essere comunque tenuta in considerazione l’importanza di dormire bene, senza interruzioni e disturbi, per consentire al corpo di ripristinare al meglio le proprie funzioni ed iniziare il nuovo giorno al meglio delle proprie condizioni.
Tra i disturbi esterni che agiscono negativamente sulla qualità del sonno si possono ricordare il vedere troppa la televisione, usare internet ed ogni tipo di dispositivo elettrico, non meno avere campi elettrici troppo vicini al corpo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *